Progetto di Casa “Passiva Iperattiva” in CoHousing

Home / Corporate / Progetto di Casa “Passiva Iperattiva” in CoHousing

Si è tenuta lo scorso 30 gennaio la prima presentazione ufficiale di ANCITALIA  (Associazione Nazionale Cohousing – www.ancitalia.it) presso Le Panteraie a Montecatini Terme (PT) .
All’evento, oltre ad aver  partecipato TELETHON e UN SORRISO ITALIA ONLUS, erano presenti anche autorità comunali, provinciali, imprenditori, commercianti e stampa locale ed è stato illustrato il progetto per la realizzazione dei Modus Vivendi Village: “Casa passiva iperattiva”, con tutti gli evidenti sviluppi correlati.

In un’epoca in cui sempre più di frequente si parla di azioni di programmazione concertata, programmi di sviluppo economico, sociale ed ambientale (strategia di Lisbona, strategia di Goteborg, Protocollo di Kyoto ecc.), il Progetto di Cohousing si pone come una delle risposte al bisogno di vivere in modo meno individualistico e più sociale, meno consumistico e più creativo, meno costoso e più sereno.

Esso rappresenta sicuramente una grande sfida nel nostro paese, l’Italia, mentre nell’Europa del nord, in America e in altre parti del mondo è già un’affermata realtà (U.S.A, Danimarca, Gran Bretagna, Paesi Bassi, Svezia e Germania).

Si tratta di una COMUNITA’ RESIDENZIALE a SERVIZI CONDIVISI che tipicamente é costituita da unità abitative in grado di favorire, tra le altre cose, la possibilità di sperimentare nuove soluzioni costruttive, ispirate a concetti di  bio-architettura, che consentano risparmi energetici e l’utilizzo di tecnologie innovative, nonché la riduzione dei consumi e dei costi per i singoli individui e per la società.

Proprio sulla scia di questi concetti fondamentali, Emmedue ha partecipato attivamente all’evento essendo pienamente in linea con i principi ed i valori di cui Ancitalia si fa portatrice.