In Uganda è stata costruita una casa da 140 m² in 18 giorni con il Sistema Costruttivo Emmedue

Home / Corporate / In Uganda è stata costruita una casa da 140 m² in 18 giorni con il Sistema Costruttivo Emmedue

Il crescente fabbisogno di realizzare costruzioni di qualità, a costi contenuti ed in tempi brevi, ha spinto il gruppo TechBuilding a costruire una casa modello utilizzando la tecnologia Emmedue: velocità di costruzione, semplicità del cantiere, riduzione dei costi, sicurezza dell’edificio (resistenza al fuoco, ai terremoti, agli uragani, all’impatto balistico, etc.), ottime performance termiche e straordinarie prestazioni strutturali rappresentano i principali tratti distintivi del Sistema Costruttivo Emmedue.

Inoltre, mentre i sistemi costruttivi tradizionali hanno un impatto ambientale negativo in quanto sono responsabili di elevate emissioni di CO2 sia nelle fasi produttive e costruttive sia durante la vita dell’edificio, con il Sistema Costruttivo Emmedue questo non avviene, perché i pannelli sono prodotti attraverso l’uso di tecnologie a ridotto consumo energetico, in cantiere non è necessario l’uso di attrezzature energy consuming e, soprattutto, perché gli edifici realizzati con i pannelli Emmedue hanno eccellenti prestazioni termiche che riducono notevolmente il consumo energetico.

Il progetto realizzato in Uganda, proprio per le caratteristiche di innovatività sul mercato, è stato documentato da un articolo pubblicato su New Vision, il più importante quotidiano del Paese. L’articolo, che vi invitiamo a leggere, ben spiega gli innumerevoli vantaggi che il Sistema Costruttivo Emmedue apporta al settore delle costruzioni.

L’edificio al grezzo è stato completato in appena 18 giorni, un obiettivo impensabile con i sistemi costruttivi tradizionali: questo risultato è stato possibile grazie al fatto che il Sistema Emmedue permette l’industrializzazione del cantiere e del processo costruttivo, garantendo una velocità di realizzazione dei progetti che non ha eguali sul mercato.

Ulteriori sviluppi per il futuro

Come riporta l’articolo, l’emergenza abitativa in Uganda, così come in tutto il continente africano, è una problematica reale e in questo, il Sistema Costruttivo Emmedue, può essere la risposta concreta in quanto consente di realizzare migliaia di unità abitative in tempi assai ridotti rispetto ai sistemi tradizionali, senza rinunciare alla qualità del prodotto finito.

Grazie al Know How ed al training fornito dai tecnici di Emmedue, infatti, le imprese coinvolte nei progetti imparano ad organizzare i cantieri in modo industrializzato, pianificando in maniera efficiente già dalla fase progettuale le tempistiche delle varie fasi di costruzione, le necessità di materiale, di attrezzature e di manodopera, completando così i progetti nei tempi e con i costi pianificati, eliminando le indeterminatezze tipiche della gestione di un cantiere sia di grandi sia di piccole dimensioni

Le squadre di lavoratori si specializzano nelle varie funzioni, velocizzando le fasi costruttive e permettendo di portare avanti progetti su larga scala con un impegno ridotto di manodopera rispetto ai sistemi tradizionali: ogni operatore interviene nella fase di propria competenza, permettendo l’avanzamento sequenziale di più edifici. Numerose squadre di lavoratori possono operare contemporaneamente nello stesso cantiere, portando avanti fasi diverse del processo di costruzione.

Inoltre, l’uso della tecnologia Emmedue permette l’utilizzo di manodopera locale non-specializzata che viene addestrata da tecnici specializzati, certificati da Emmedue, favorendo così la diffusione della cultura del lavoro e creando figure professionali qualificate.

Da parte di Emmedue un GRAZIE a TechBuilding che ha creduto nella tecnologia Emmedue, dimostrando una leadership imprenditoriale dotata di grande intuito e lungimiranza, dando risposte concrete alle esigenze del proprio paese e portando vantaggi reali non solo all’economia locale ma aggiungendo un valore sociale al proprio operato.

Link: TechBuilding

Link: TechBuilding Facebook